L'Architetto Sara Cantini,

nasce a Firenze nel 1970, frequenta il Liceo Artistico e la Facoltà di Architettura di Firenze diplomandosi e laureandosi nel 1994 con il massimo dei voti e lode con una tesi ad indirizzo progettuale/restauro e consolidamento.

Dopo uno stage presso lo studio di Milano del Designer Gorge J. Sowden (Memphis) ed un periodo di pratica presso lo studio fiorentino dell’Arch. Antonio Marcon inizia l’attività di libero professionista. Figlia di commercianti e appassionata di viaggi che la vedono assorbire esperienze pratiche ed estetiche in tutto il mondo, si identifica ed afferma presto come progettista di locali, inizialmente a prevalente tema birrario, in seguito nelle più varie tipologie quali bar, ristoranti, pizzerie, discoteche, gelaterie con qualche interessante divagazione nella progettazione di negozi in genere.

Dal 1995 ad oggi si contano oltre 180 realizzazioni nello specifico dei pubblici esercizi, distribuiti in Toscana, Umbria ed Emilia oltre alla realizzazione di alcuni locali a Roma, Venezia e New York.

Progetta nel 2002 il locale “Roma Cafè” per la società Roma calcio di proprietà della famiglia Sensi. Realizza il format “bar de tapas” in collaborazione con la birra “Estrella Dams” curando le aperture dei nuovi locali della catena. Cura i progetti pilota in Toscana per la definizione delle “Osterie Moretti” in collaborazione con Heineken Italia. Collabora nel corso degli anni con importanti case birrarie quali Paulaner, Tennents, Löwenbräu, Heineken ed importanti ditte e consorzi nel settore della distribuzione bevande, quali Partesa, Sangeminiano Italia, Razna, Adat.
Collabora al restiling dei bar interni alle multisala UCI con l’azienda Presco Pool di Forlì, ed ai numerosi progetti di elaborazione format relativi a locali innovativi con Heineken Italia (il progetto “ICE BLOCK” vince il primo premio innovazione Heineken 2006).

Alcune sue realizzazioni sono pubblicate su riviste di settore quali “Il Mondo della Birra”, “Birra and Sound” e “Mixer”.

Parallelamente alla progettazione di locali intraprende una intensa attività in campo residenziale e ricettivo. Forte delle conoscenze acquisite nella preparazione della tesi di laurea si occupa della ristrutturazione di edifici colonici e di risanamenti conservativi seguendone il percorso nelle varie fasi dall’intervento strutturale, edilizio, impiantistico, fino alla cura dei particolari e degli arredi.

Realizza un edificio monofamiliare interamente concepito seguendo i principi della bioarchitettura (l’orientamento deriva dallo studio combinato dei punti cardinali, dell’angolo di incidenza dei raggi solari, del reticolo di Hartmann e dei flussi energetici). Tutti i materiali utilizzati sono biocompatibili e di origine naturale. Particolare è l’ attenzione all’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili e alla eliminazione dei campi magnetici.

Ogni progetto d’arredo è sviluppato con cura particolare alla luce, ai materiali, alla funzionalità e ai dettagli. Lo stile si caratterizza per la fusione tra antico e contemporaneo, per la combinazione di arredi su misura, mobili di famiglia dei committenti riutilizzati e oggetti provenienti da antiquari e rigattieri, con un tocco etnico dato da oggetti raccolti nei numerosi viaggi. Pur mantenendo una impronta personale, ogni realizzazione porta a risultati sempre diversi, frutto della combinazione degli spunti offerti dal contesto, dal luogo e dai gusti del cliente.

Collabora attivamente con aziende del settore e artigiani nella progettazione di lampade, tavoli e oggetti di design.

Amante dell’Arte e della Musica, quando non viaggia vive e lavora a Firenze e dintorni.

Copyright Sara Cantini @ 2014 Powered by PCB

NOTA! Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente e la qualità dei servizi.

Continuando la navigazione autorizzi le nostre modalità d'uso dei cookie.